Lavoro creativo

Come si rimane motivati e ispirati?

(Mantenendo una vita sociale)

11 risposte

La motivazione va e viene, è naturale che sia così. Nel senso che se uno è sempre su di giri e super motivato, non sta veramente bene, deve andare da un neurologo. Uno deve sentirsi felice, poi motivato è un'altra cosa. La motivazione è un moto oscillante e va di pari passo con quanto sei focalizzato su quello che ha senso, per te, in quel momento. Ma va e viene, non aver paura se non ti senti motivato. Probabilmente è il momento di distrarti e fare qualcosa di inaspettato, di essere dinamico e guardare altro.

4 grazie

Consiglio di dare il massimo e non aver paura di esprimersi. Fare il designer è un lavoro complesso, pieno di imprevisti e problemi da risolvere, e più cresci, più diventi manager e tendi ad allontanarti dalla progettazione vera e propria perché ti è richiesto di gestire un team di lavoro. Rimanere in qualche modo operativi, anche in parte, aiuta a non perdere le sfumature che ti fanno godere di questo mestiere. Svegliarsi con la voglia di andare a lavorare è la chiave per essere un buon progettista.

2 grazie

Si rimane motivati amando ciò che si fa? E ogni tanto staccando da tutto.

1 grazie

La motivazione dipende dal carattere di ognuno di noi, aggiornarsi è importantissimo per rimanere ispirati e motivati... Chi non lo fa difficilmente sopravvive al mercato. Io ad esempio leggo tanto, partecipo a eventi del settore e spendo molto tempo a parlare con i miei contatti.

1 grazie

Coltivo l'ispirazione guardando qualunque cosa mi circondi, non utilizzo solo i canali dedicati al tipo di lavoro che faccio. Mi piace tenere la mente sempre aperta, penso che anche una serata tra amici possa darmi, domani, la risposta a un problema. Leggere un libro, andare a una mostra, ascoltare la musica... Qualunque cosa può essere fonte di ispirazione e ritornare utile quando meno te l'aspetti.

1 grazie

La mia strategia per non perdere la motivazione è rivoluzionare tutto. Sono felice in contesti di altissima variabilità e quindi, per me, cerco di creare questo tipo di condizione. Se non si può fare – o se questo non è idoneo alla propria personalità – sicuramente aggiornarsi aiuta, anzi è essenziale, ma dipende anche dai "margini di manovra" che hai nel tuo incarico e da quanto puoi innovare. Credo che la motivazione sul lavoro non riguardi solo l'ambito lavorativo, perché tutti gli aspetti della nostra vita sono integrati tra loro. Se fuori dal lavoro abbiamo problemi e siamo demotivati, è molto probabile che saremo demotivati anche al lavoro. Visto che è molto raro che tutti gli aspetti della vita di una persona siano al top, l'unica cosa da fare è respirare e cercare di separare le soddisfazioni e insoddisfazioni che riguardano il lavoro da quelle che riguardano la sfera privata. Bisogna cercare un po' delle strategie per "auto fregarsi"... Se c'è un momento in cui non sei motivato sul lavoro, perché il lavoro è sempre uguale e a casa non è il massimo, mettiti a fare una terza cosa che non impicci le altre due ma che ti dia un po' di brio.

0 grazie

Per rimanere motivati sicuramente è utile frequentare altri professionisti, confrontarsi, studiare. Penso anche che la motivazione possa venire dal lavoro stesso che facciamo. Il fatto di lavorare a un progetto per cui avrò delle persone – migliaia ma anche solo 50 – che utilizzeranno quel sito, quel portale, significa che ho l'opportunità di avere un impatto concreto sulla vita di quelle persone. È un aspetto che in me alimenta la passione e vedo che fa la differenza anche per alcuni colleghi.

0 grazie

A volte capita di sentirsi demotivati e ti sembra che quello che fai non abbia senso, soprattutto se fai un lavoro in cui hai spesso deadline o grandi consegne in tempi brevi. Riuscire a ritagliarti uno spazio per coltivare in parallelo progetti personali dove puoi sperimentare può essere un grande stimolo. Anche seguire mostre relative a tematiche che non sono quelle del tuo lavoro aiuta a trovare spunti.

0 grazie

Per mantenere la motivazione e l'ispirazione io cammino nei boschi e salgo in montagna.

0 grazie

Internet è sicuramente una grande fonte di ispirazione, ma siamo ormai esageratamente bombardati da una quantità incredibile di informazioni visive. Il problema che vedo è che si è tanto ispirati, costantemente, ma ciò ha portato a un appiattimento in quello che si vede. Nel senso che parte un trend e viene seguito a macchia d'olio, e vedi solo più quello. È assolutamente importante tenersi aggiornati su cosa sta succedendo ma è fondamentale cercare di capire anche quello che non ti piace. Osservare quindi qualsiasi cosa succeda sui social in modo critico e soprattutto distaccato, ma non basarsi solo su quello. Sembra banale dirlo e non è neanche facile farlo, ma fare esperienze è fondamentale: viaggiare, vedere musei e mostre, partecipare a festival dove conosci e parli con persone, leggere, andare ai concerti o al parco. Appassionarsi a cose che non c'entrano nulla con quello che fai. Ad esempio a me piace l'astrofisica e la fisica, ci capisco probabilmente un decimo ma leggo cazzate su questo tema perché mi affascina, come tante altre cose. Cerco di farmi incuriosire da qualsiasi cosa e può portare a niente come, magari, può portarti a uno spunto per un'idea, una storia, chissà che cosa.

0 grazie

Per rimanere ispirato devi guardarti in giro e non essere solo, avere stimoli dall'esterno. Naturalmente non significa aspettare che gli altri ti dicano cosa fare ma guardare quello che ti circonda e circondarti di persone che siano stimolanti, a livello lavorativo ma non solo. In questo senso anche lavorare da casa... ok ci può stare, ma poi esci :)

0 grazie